sabato 24 settembre 2011

BASTA CON LE SEGHE MENTALI


"ma se poi le mando un messaggio lei penserà che..."

"oddio non mi ha risposto vuol dire che le è successo qualcosa, oddio è morta, no sta con un altro"

"ma adesso che le ho detto così, questo implica che io debba essere per lei, che io abbia delle responsabilità, che io devo comportarmi correttamente per sempre, che io debba sposarla e farci i figli, oddio chissà come saremo da vecchi, no non voglio fare la fine dei miei genitori"

Rrrrragazzi, qui Boccea! La parola d'ordine è una sola : BASTA CON LE PIPPE!

Sono ormai trent'anni che la mia vita è tempestata di seghe mentali apocalittiche, che partono con un "ciao" e terminano con scenari di fine del mondo. Sono l'unica persona che riesce a farsi più seghe mentali di Holly prima di tirare in porta. Chi conosce il cartone lo sa: Becker passa a Holly, dopo che Bruce Harper ha ripreso palla. E' spesso un cross altissimo, più o meno degni di quelli che fa Massimo Oddo in curva, ma Holly vuole fare la rovesciata. Si alza in volo, si gira in volo, sta per tirare e li parte col MOSTRO. La sega mentale si impadronisce del cartone e Holly parte col racconto: Roberto Sedinho (o come se scrive...), il sogno di andare in Brasile, il padre pittore di Becker, la sorellina malata, la nonna che gli regalò il pallone, il padre che torna dalla marina e chi più ne ha più ne metta. Trenta minuti di seghe mentali, col risultato che finisce la puntata e Holly sta ancora in volo.

Ecco, questo breve post è per incitarmi e incitarvi a smetterla con le seghe mentali. Basta con le responsabilità, il dovere, i blocchi, i padri che tornano dalla marina e i sogni di giocare in Brasile. La vita è una sola. Quindi: TIROOOO DELLA TIGREEEE cazzo!!!! più Mark Lenders e meno Holly per tutti!!!
Loading...