mercoledì 31 agosto 2011

SALVARE IL MONDO


... a quanto pare noi siamo nati "per cambiare il mondo"... anzi "per salvare il mondo"... così la generazione precedente alla nostra viene da noi come un bimbo con in mano il suo giocattolo e ci fa " si è rotto papà, si è rotto il mondo"... come si è rotto??? l'hai rotto!!! e a noi spetta il compito di mettere le pezze, che se si potesse ricomprare sarebbe meglio.

Insomma un bel compito: "salvare l'Italia", "salvare il mondo", "salvare il pianeta"... si compiti sempre più vasti e di grande responsabilità... in cui indovinate un pò chi ci vorrebbe per aiutarci??? Dio... semplice no!

Ma il compito invece è della nuova generazione, e sebbene mia nipote mi chiami Dio invece di zio onestamente non me la sento. Non voglio più sentire parlare di concetti più grandi di me tipo "italia","mondo", "pianeta" e ho voglia di un giocattolo molto più semplice, più piccolo, ancora intatto, di cui posso prendermi cura.

Leggi anche : http://www.storiediunprecario.it/2011/12/alla-posta.html
Loading...