venerdì 29 luglio 2011

M'AGITO ERGO SUM


… per Cartesio fu il famosissimo “COGITO ERGO SUM” retaggio della mia adolescenza di liceale ancora viva in me… per Rocco Siffredi invece è stato a lungo “COITO ERGO SUM” anche esso retaggio della mia adolescenza di liceale.. per tutti quelli che cercano casa vale invece la saggezza di Caltagirone, che mentre distrugge Roma con indiscutibile talento, urla al popolo il suo “ROGITO ERGO SUM” e per questo viene acclamato…

Sono dunque rimasto io, ancora una volta solo e senza casa, alla ricerca di una massima di vita.. c’ho riflettuto a lungo in queste notti di primavera e poi consultandomi anche con altri colleghi abbiamo deciso che la massima adatta a questi nostri tempi è “M’AGITO ERGO SUM”… Eh si mi agito, m’agito, c’ho l’ansia, va tutto male,va tutto a rotoli, m’agito, m’agito, m’agito… calma! Perché m’agito?

Perché non sarò mai Cartesio per la grandezza, la forza, le dimensioni e il peso del suo pensiero.. perché non sarò mai Rocco anche qui per la grandezza, la forza, le dimensioni e il peso storico del suo PEN-siero..e perché non si può costruire a Roma nella città eterna una cosa come Parco Leonardo che fra l’altro non è NE un parco, NE un famoso pittore ma una cagata di centro commerciale…
E allora m’agito, m’agito, m’agito... chi si agita con me?

Invia la tua storia a storiediunprecario@hotmail.com
Loading...